Profilo del soggetto registrato

Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile

Numero di identificazione nel Registro: 2019-39122353-19
Data d'iscrizione: 28/11/2019 12:19:35

Le informazioni su questo soggetto sono state modificate il: 28/11/2019 12:25:50
Data dell'ultimo aggiornamento annuale: 28/11/2019 13:11:26
Prossimo aggiornamento previsto al più tardi il: 28/11/2020

    Entità  registrata: organizzazione o lavoratore autonomo

Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile

ENEA

Altro: Ente Pubblico

    Categoria di registrazione

Centri di studio, istituti accademici e di ricerca

Centri di studio e istituti di ricerca

    Recapito

Lungotevere Thaon di Revel 76
00196  Roma
ITALIA

(39) 06 36271

    Responsabile legale

Testa, Federico

Presidente

    Obiettivi e compiti

L'ENEA è l'Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, ente di diritto pubblico finalizzato alla ricerca, all'innovazione tecnologica e alla prestazione di servizi avanzati alle imprese, alla pubblica amministrazione e ai cittadini nei settori dell'energia, dell'ambiente e dello sviluppo economico sostenibile (art. 4 Legge 28 dicembre 2015, n. 221).”ENEA dispone di personale altamente qualificato, laboratori avanzati, impianti sperimentali e strumentazioni di eccellenza per la realizzazione di progetti, studi, prove, valutazioni, analisi e servizi di formazione con particolare riferimento all’innovazione di prodotto e di processo e alla valorizzazione dei risultati per contribuire allo sviluppo e alla competitività del Sistema Paese.Sin dalla nascita negli anni ’60, i suoi punti di forza sono la ricerca applicata, il trasferimento tecnologico e l’assistenza tecnico-scientifica a imprese, associazioni, territori, amministrazioni centrali e locali: anche per questo, diversamente da altri enti di ricerca, il riferimento istituzionale è il Ministero dello Sviluppo economico.I settori di specializzazione sono le tecnologie energetiche (fonti rinnovabili, accumuli, reti intelligenti) dove l’Agenzia è anche il coordinatore del Cluster Tecnologico Nazionale Energia, la fusione nucleare e la sicurezza (dove l’Agenzia è coordinatore nazionale per la ricerca), l’efficienza energetica (con l’Agenzia Nazionale per l’efficienza), le tecnologie per il patrimonio culturale, la protezione sismica, la sicurezza alimentare, l’inquinamento, le scienze della vita, le materie prime strategiche, il cambiamento climatico. Tra le questioni emergenti, l'ENEA sostiene il sistema produttivo e le autorità pubbliche (Ministero dell'ambiente e Ministero dello sviluppo economico in particolare) nella transizione verso l'economia circolare e l'efficienza delle risorse.Per rafforzare le sue attività, ENEA collabora con numerosi enti e istituzioni di ricerca nazionali e internazionali quali Texas Tech University, Standford Research Institute, New Delhi University, l’Accademia delle Scienze cinese, ICTP, TWAS, e partecipa a piattaforme tecnologiche e network quali EERA (European Energy Research Alliance), ECRA (European Climate Research Alliance), MEDENER ed Enterprise Europe Network, la più grande rete di servizi a sostegno della competitività e dell’innovazione per le PMI.
Altri compiti istituzionali
(http://www.agenziaefficienzaenergetica.it/)
Parte integrante dell’ENEA è l’Agenzia Nazionale Efficienza energetica, istituita con decreto legislativo n. 115 del 30 maggio 2008, Attuazione della direttiva 2006/32/CE relativa all'efficienza degli usi finali dell'energia e i servizi energetici e abrogazione della direttiva 93/76/CEE, che offre supporto tecnico scientifico alle aziende, supporta la pubblica amministrazione nella predisposizione, attuazione e controllo delle politiche energetiche nazionali, e promuove campagne di formazione e informazione per la diffusione della cultura dell’efficienza energetica.
L'Istituto Nazionale di Metrologia delle Radiazioni Ionizzanti (http://www.inmri.enea.it/) dell'ENEA, come disposto dalla Legge 11 agosto 1991 n. 273, assicura, a livello nazionale, le condizioni per l'affidabilità della misura delle radiazioni ionizzanti in tutti i settori di interesse:
• radioterapia,
• radiodiagnostica medica,
• radioprotezione in campo ambientale, ospedaliero e nella ricerca scientifica;
• si occupa di procedure e prove per omologazione e taratura di strumenti di misura;
• partecipa alla Commissione tecnico-consultiva della Presidenza del Consiglio dei Ministri per la sicurezza nucleare e la protezione sanitaria.
E’ stato istituito dall’ENEA nel 1986 Il Servizio Integrato per la gestione delle sorgenti dismesse e dei rifiuti radioattivi di origine non elettronucleare, prodotti a livello nazionale,
a seguito di specifiche disposizioni del CIPE, del 1985 e 1986, che attribuivano a E

  • europeo
  • mondiale
  • nazionale
  • regionale

    Attività  specifiche che rientrano nell'ambito di applicazione del Registro


 

    Numero di persone coinvolte nelle attività  descritte nel riquadro precedente

    Settori di interesse

  • Energia Elettrica
  • Fonti Rinnovabili e Georisorse
  • Efficienza Energetica
  • Gas Effetto Serra
  • Energia Nucleare
  • Incentivo e Sostegno (Energia)
  • Radio
  • Televisione
  • Internet
  • Posta
  • Competentività, Industria e Nuove Imprese
  • Camere di Commercio
  • Piccole e Medie Imprese
  • Tutela del consumatore

    Appartenenza e affiliazione

    Dati finanziari

01/01/2018  -  27/12/2018

>= 10.000.000 €

 

0 €

 

0 €

 

1300000 €

    Codice di condotta

Registrandosi l'organizzazione ha sottoscritto il codice di condotta del Registro per la trasparenza.