Profilo del soggetto registrato

Associazione Nazionale degli Esperti di Diagnostica e di Scienze e Tecnologie Applicate ai Beni Culturali

Numero di identificazione nel Registro: 2020-28842475-81
Data d'iscrizione: 29/05/2020 18:13:26

Le informazioni su questo soggetto sono state modificate il: 29/05/2020 18:24:44
Data dell'ultimo aggiornamento annuale: 29/05/2020 16:24:44
Prossimo aggiornamento previsto al più tardi il: 29/05/2021

    Entità  registrata: organizzazione o lavoratore autonomo

Associazione Nazionale degli Esperti di Diagnostica e di Scienze e Tecnologie Applicate ai Beni Culturali

ANEDbc

Altro: Associazione di Promozione Sociale

    Categoria di registrazione

Imprese e associazioni di categoria, commerciali e professionisti

Altre organizzazioni

    Recapito

Via Nomentana 175
  Roma
ITALIA

3332502541

    Responsabile legale

SACCO PERASSO, CARLOTTA

PRESIDENTE

    Obiettivi e compiti

L’Associazione si prefigge le seguenti finalità:
Promuovere, valorizzare e tutelare in ogni sede la figura professionale dell’esperto e la sua dignità lavorativa.
Tutelare l’immagine e gli interessi della categoria professionale degli esperti di diagnostica all’interno della società, rappresentandola come interlocutore nei confronti di qualsiasi soggetto istituzionale, pubblico e privato.
Agire come organo consultivo in tutte le questioni di interesse per la categoria, legate alla diagnostica, alla scienza e alla tecnologia applicata ai beni culturali, anche in situazioni di emergenza e a qualsiasi settore di attività, terrestre e subacquea.
Farsi promotore, garante e giudice dell’etica e della deontologia professionale, delle procedure e degli standard scientifici degli esperti di diagnostica, in particolare degli esperti di diagnostica associati, in conformità a quanto previsto dalla normativa vigente in materia di deontologia professionale e in particolare dalla Legge 4 del 14 gennaio 2013.
Promuovere e contribuire alla formazione scientifica e professionale degli esperti di diagnostica e promuovere la qualità nella formazione, nell’esercizio e nell’aggiornamento professionale degli esperti di diagnostica.
Promuovere la tutela, la conoscenza, la corretta gestione, la valorizzazione e la fruizione dei beni culturali e del patrimonio italiano ed europeo, contribuendo alla definizione e all’affermazione di buone pratiche (good practices) di ricerca, tutela, valorizzazione, fruizione e gestione dei beni e del patrimonio culturale, nonché ad un processo di elaborazione partecipativa e di affermazione di modelli e standard operativi.
Promuovere lo sviluppo della ricerca applicata alla conservazione dei beni culturali in Italia e in Europa, e la ricerca sviluppata in Italia all’estero, riconoscendo a qualsiasi attività diagnostica la dignità di attività di ricerca, ed impegnandosi nella creazione di nuovi filoni di ricerca e di nuovi settori.
Promuovere l’incontro ed il dialogo tra gli esperti di diagnostica, in Italia e all’estero, e fra questi e tutti gli altri soggetti a vario titolo operanti nel settore della conservazione dei beni culturali e del patrimonio
Promuovere l’avvicinamento del pubblico al settore della diagnostica e la comprensione dell’apporto culturale della professione di esperto di diagnostica. stimolando negli esperti di diagnostica la capacità di comunicare il contenuto della propria professione all’opinione pubblica, per renderla consapevole dell’importanza e del ruolo culturale e sociale degli esperti di diagnostica.
Favorire il superamento di ogni forma di disagio e discriminazione sociale, politica, etnica, religiosa, di sesso ed età degli esperti di diagnostica all’interno del mondo del lavoro pubblico e privato, sostenendo il diritto di libero accesso allo stesso in base ai principi di trasparenza e pari opportunità, valorizzando le competenze e risorse umane del settore.
Promuovere il dialogo e la cooperazione di tutte le sigle, associazioni ed organizzazioni presenti in Italia e all’estero i cui scopi e il cui operato sia in sintonia con gli scopi sociali dell’Associazione, ivi comprese le associazioni di volontariato.
Promuovere la discussione scientifica e l’elaborazione democratica e partecipativa degli obiettivi, dei metodi e delle strategie di ricerca e conservazione dei beni.
Promuovere l’aggiornamento costante e la formazione permanente in tutti i settori.riconducibili all’esperto di diagnostica in rapporto alle innovazioni metodologiche, scientifiche, tecnologiche e media.
Promuovere la collaborazione, la condivisione dei dati garantendone il libero.
Promuovere la funzione culturale e didattica, sociale e civica della diagnostica applicata ai beni culturali, come strumento di recupero e di conservazione della memoria collettiva, delle identità e diversità culturali, dei rapporti sociali, interculturali e intergenerazionali.

  • nazionale

    Attività  specifiche che rientrano nell'ambito di applicazione del Registro


 

No

No

    Numero di persone coinvolte nelle attività  descritte nel riquadro precedente

    Settori di interesse

  • Professioni non organizzate

    Appartenenza e affiliazione

    Dati finanziari

01/01/2019  -  31/12/2019

4120,00 €

 

0 €

 

0 €

 

0 €

    Codice di condotta

Registrandosi l'organizzazione ha sottoscritto il codice di condotta del Registro per la trasparenza.