Informativa ex art. 13 D.lgs. 196/2003

 

Il D.lgs. n. 196 del 30 giugno 2003 ("Codice in materia di protezione dei dati personali") prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali. Tale trattamento viene improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza, oltre che di tutela della riservatezza nonché dei diritti personali.

Al fine di migliorare i rapporti con il cittadino e di fornirgli uno strumento utile a conoscere gli interlocutori del Ministero ed il modo con cui quest’ultimi interagiscono, sul modello di quello della Commissione Europea, il Ministero dello Sviluppo Economico si è dotato di un Registro per la trasparenza che è gestito dal Responsabile per la trasparenza, con la collaborazione della struttura di supporto e dell’Ufficio dei sistemi informativi.

Il Registro è pubblicamente accessibile online, ad eccezione di alcuni dati  quali il nome dei referenti per i rapporti con il MISE , tutti gli indirizzi e-mail e numeri di telefono, i clienti delle organizzazioni registrate, i codici utenti e le password.

All’interno del Mise la banca dati è accessibile solo ad un numero limitato di persone autorizzate e munite di nome utente e password personali.

Le informazioni sono condivise all’interno della struttura di supporto al Responsabile per la trasparenza e tra i soggetti abilitati ad accedere al data base, con nome utente e password strettamente personali, per le sole finalità istituzionali. Nessun altro soggetto è autorizzato alla consultazione dei dati personali di cui al paragrafo precedente. La Divisione Sistemi Informativi svolge il ruolo di Amministratore di Sistema.

Il Ministero dello Sviluppo Economico garantisce che il trattamento dei dati dei soggetti iscritti al Registro - siano essi acquisiti via posta elettronica o tramite moduli elettronici, o con altra modalità - è conforme a quanto previsto dalla normativa in materia di protezione dei dati personali. Approfondimenti sul sito del garante per la privacy sull’indirizzo www.garanteprivacy.it.

Una volta pervenuto il modulo di registrazione on line, i dati del soggetto registrato vengono memorizzati in una banca dati presso il Data Center del Mise in conformità ai requisiti previsti dalla Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri 1 agosto 2016 (MISURE MINIME DI SICUREZZA ICT PER LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI). I dati di identificazione del soggetto registrato (username e password) vengono trasmessi in modo sicuro, prima della fase di inserimento dei dati personali, all’indirizzo mail dichiarato in fase di registrazione. L’accesso al Registro, da parte del soggetto registrato, è tutelato dal protocollo web SSL.

L'invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica agli indirizzi indicati sul sito del MISE, comporta la successiva acquisizione dell'indirizzo del mittente, necessaria per rispondere alle richieste, nonché quella degli eventuali altri dati personali inseriti nella missiva. Le informazioni fornite non sono comunicate a soggetti estranei alla sua elaborazione.

Registrarsi implica fornire obbligatoriamente informazioni in merito a:

-         Nome dell’Organismo o dei Consulenti che cercano di influenzare il processo decisionale del Mise;

-         Recapito della sede dell'organismo;

-         Responsabile legale;

-         Obiettivi e compiti dell'organismo;

-          Attività  specifiche dell’Organismo che rientrano nell'ambito di applicazione del Registro;

-         Interessi rappresentati e attività svolte;

-         Organizzazioni e/o persone rappresentate;

-         Elenco delle associazioni di cui fa parte l'organizzazione;

-         Risorse economiche e risorse umane investiti in queste attività.

Il conferimento di tali dati è obbligatorio e l'eventuale rifiuto di fornire tali dati potrebbe comportare la mancata iscrizione al registro.

Sono pubblicamente visibili i dati relativi a:

-         Nome dell’Organismo o del Consulente iscritto;

-         Recapito della sede legale dell’Organismo iscritto;

-         Cognome e nome del responsabile legale dell’organismo;

-         Obiettivi e compiti dell'Organismo;

-          Attività  specifiche dell’Organismo che rientrano nell'ambito di applicazione del Registro;

-         Interessi rappresentati e attività svolte;

-         Elenco delle associazioni di cui fa parte l'organizzazione;

-         Risorse economiche e risorse umane investiti in queste attività.

Non saranno pubblicamente visibili:

-         I dati personali inseriti sull'interfaccia della registrazione;

-         I dati su Organizzazioni e/o persone rappresentate.

I dati vengono raccolti esclusivamente per le finalità specifiche descritte nella presente informativa sulla privacy.

Il sistema conserva i dati per tutto il tempo in cui l’organizzazione in questione rimane registrata o fino a quando i dati non si rivelino superati o errati.

I soggetti registrati devono aggiornare i loro dati almeno una volta all’anno. A tal fine ricevono un sollecito automatico. Il mancato aggiornamento dei dati comporta la cancellazione automatica dal Registro.

Ai fini della trasparenza, i dati sono conservati nella parte pubblica della banca dati per 5 anni dall’ultima azione relativa ad una determinata immissione di dati. Trascorso tale periodo, i dati saranno cancellati.

Per eventuali richieste di chiarimento sulla presente informativa sulla privacy, contattare il responsabile per la trasparenza che è anche titolare del trattamento dei dati personali:

Mirella Ferlazzo

Ministero dello Sviluppo Economico
Via Vittorio Veneto 33
00187 Roma

In ogni momento è possibile esercitare i propri diritti nei confronti del titolare del trattamento, ai sensi dell'art.7 del D.lgs.196/2003, che si riproduce integralmente:

Decreto Legislativo n.196/2003,
Art. 7 - Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti

1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:

a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

3. L'interessato ha diritto di ottenere:

a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:

a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

 

Informativa sui cookie

Informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie sul portale web www.mise.gov.it ai sensi del Provvedimento n. 229 dell’8 maggio 2014 del Garante per la protezione dei dati personali.

 

Cosa sono i cookie?

Di seguito la definizione contenuta nel punto 1 della premessa al Provvedimento del Garante di cui sopra:

 

Considerazioni preliminari. I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall’utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente.

Nel corso della navigazione su un sito, l’utente può ricevere sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. “terze parti”), sui quali possono risiedere alcuni elementi (quali, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che lo stesso sta visitando.

 

Cookie tecnici. I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente a erogare tale servizio” (cfr. art. 122, comma 1, del Codice).

Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web.

Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l’acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso.

Per l’installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti, mentre resta fermo l’obbligo di dare l’informativa ai sensi dell’art. 13 del Codice, che il gestore del sito potrà fornire con le modalità che ritiene più idonee.

I cookie servono a migliorare i servizi che ti offriamo, ad esempio:
◦consentono a un servizio di riconoscere il tuo dispositivo, per evitarti di inserire più volte le stesse informazioni nel corso di un'attività
◦calcolano quanti utenti stanno usando i servizi, in modo da agevolarne l'utilizzo e assicurare la capacità necessaria a una navigazione veloce.

Il sito utilizza anche cookie di terze parti (Twitter e Google). Il Ministero non ha accesso ai dati raccolti e trattati in piena autonomia da Twitter. Per maggiori informazioni sulle logiche e le modalità di trattamento dei dati raccolti da Twitter, gli utenti sono invitati a leggere le note informative sulla privacy fornite dal soggetto che fornisce i servizi in questione: http://twitter.com/privacy

Il sito si avvale del servizio Google Analytics, per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come gli stessi visitano il sito. La cookie policy di Google Analytics può essere visionata all'indirizzo https://support.google.com/analytics/answer/6004245. I dati sono raccolti all’unico fine di elaborare informazioni statistiche anonime sull’uso del sito e per verificare il corretto funzionamento dello stesso; i dati di navigazione potrebbero essere utilizzati in vista dell’identificazione dell’utente solo nel caso in cui ciò fosse necessario per l’accertamento di reati di natura informatica.

Se non desideri ricevere i cookie, modifica le impostazioni del tuo browser: determinati servizi e pagine potrebbero però non funzionare correttamente.

Se desideri eliminare i file cookie eventualmente già presenti sul tuo computer, leggi le istruzioni del tuo browser cliccando sulla voce “Aiuto” del relativo menu.